Pagine

martedì 19 giugno 2012

Breemonio - part #2 (the party)

Dove eravamo?!
Ah già, in mezzo alle sterpaglie, sotto il sole cocente, davanti ad una masseria diroccata e col navigatore morto.
Io mi sarei quasi messa a piangere. Poi mi son detta "massì, in chiesa ci siamo arrivati in tempo, adesso possiamo anche morire digiuni ed arsi dal sole nel bel mezzo del nulla. Tra un paio di millenni un contadino troverà i nostri resti  verremo studiati come noi oggi studiamo i fossili".
Nel frattempo Lordbug ha girato la macchina, ripercorso i kilometri che ci separavano dal bivio dove gli altri avevano proseguito sulla retta via, imboccato la strada corretta, trovato un cartello con il nome della masseria di destinazione, seguito il cartello, è passato sotto un piccolo ponte, ed è entrato nel parcheggio della masseria come se non avesse fatto altro tutti i giorni degli ultimi anni.

Per parte mia, la prima cosa che ho fatto è stata sostituire i meravigliosi trampoli arancioni con un paio di ballerine. Abbiamo portato i bagagli in stanza, e poi ci siamo dedicati con calma allo studio della fauna locale.
La migliore, stranamente, non è stata la mamma della sposa, bensì una delle invitate: una vecchia bacucca incartapecorita e mal truccata, avvolta dalla testa ai piedi in una nuvola di tulle color leopardo viola.
Ma anche la mamma della sposa si è difesa benissimo, sia chiaro! Avvolta anche lei in una nube di tulle maculata oro. Con corpetto oro/bronzo, a seconda della luce.
La terza classificata, detta l'ape maia, era un'invitata con abito giallo e blu a rigone orizzontali. Veramente notevole.

Sull'argomento cibo andrei via veloce: nulla di che. Quasi tutto a base di pesce, con un risotto allo speck che c'entrava come un elefante in una cinquecento, mediamente commestibile. I tempi, tutto sommato, rispetto ai biblici tempi pugliesi, sono stati anche rapidi.
In una delle frequenti tappe in bagno ho anche avuto modo di studiare l'idioma locale: figlia dodicenne più larga che alta (avete presente la figlia maggiore di Gabrielle Solis? Ecco), vestita a balze, si rivolge alla madre (che no, non assomigliava a Eva Longoria) più larga che alta, chiusa nel gabinetto:
"A MA', MUVT". Scopro che in queste lande le vocali sono poco utilizzate, ma mi compiaccio di aver compreso il gergo: "Mamma, dai, andiamo che si fa tardi".

Il taglio della torta è avvenuto solo all'una di notte, a bordo piscina.
La scena è stata questa:
Sposi dietro la torta, maitre-wedding planner accanto ad istruirli su come sorridere e impugnare il coltello, fotografi impazziti. La nube dorata aka mamma della sposa aka Sauron con balzo felino si stacca dal resto del pubblico impugnando un sacchettino di carta, dal quale estrae con abile colpo di mano la temibile

STATUETTA TOPPER

per la quale ovviamente posto sulla torta non c'era, essendo decorata con dei fiori circa come quella in foto.

Il Maitre-wedding planner dissimula un mancamento, ma non riesce a trattenere un visibile moto di disgusto.
Sauron non si lascia intimidire e si fionda sulla torta.
La statuetta viene posizionata sul bordo di uno dei ripiani inferiori.
Sauron è trionfante.
Il Maitre-wedding planner è disperato. Si consola pensando al suo compenso.

Segue il lancio del bouquet: io e Regina delle Nevi ci spostiamo lateralmente cercando di passare inosservate. Ma non occorre: una delle invitate, fino a quel momento mezza addormentata su una sedia nei pressi, con un balzo felino perfettamente coordinato si lancia sul bouquet, lo prende al volo, per poi tornare come nulla fosse alla sua pennica.

I festeggiamenti proseguono fino alle 3 del mattino, e Sauron ha ancora modo di allietare la nostra serata ballando la pizzica a bordo piscina.
Una nube di tulle dorato rimbalzante.

E vissero felici e contenti (speriamo).

-The end-

8 commenti:

  1. ahahhaha Muvt ahahhaah è bellissimoooo ajajjajaj! ma la Sauron foto la voglio vedere :(!!! Esigo un post di foto!!! pleeeeeease :D aajaja la nuvola maculata e l'ape sono imperdibili ahahahah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok ok, fammi smanettare un attimo per oscurare i volti, e poi lo farò, promesso. :D

      Elimina
  2. Risposte
    1. Seguirà nel post fotografico! Però a mio parere, banalotto. I soliti 4 kg di tulle bianco insomma.

      Elimina
  3. Sì anch'io voglio un servizio fotografico.
    Sei spettacolare. Devo farlo vedere alle mie giovani qui in Nicaragua. Anzi sai che ti dico, quasi quasi leggo loro tutto il racconto mimandolo.
    Bello.....

    RispondiElimina
  4. Che ridere.....la scena del topper mi ha fatta morirehahahhahahaahhaahahhhahhaah.....ma tu devi sapere che se non metti le foto....passi guai grossi!!! :-DDDDDD

    RispondiElimina
  5. Grazie ragazze!
    Giuro le foto sono pronte! Ho solo qualche problema di caricamento con Blogger... Magari ritento stasera da casa. :)

    RispondiElimina

Dimmi cosa ne pensi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...