Pagine

martedì 4 settembre 2012

Del giorno in cui diventai bigotta

Cioè ieri.
Mi succede questo: salgo sul tram che da piazza Duomo mi porta a casa. Insieme a me, quindi in pieno centro o poco dopo, salgono due giovini virgulti adolescenti... Avranno avuto sì e no 18 anni lui e 16 lei.
Lui abbigliato in tuta blu e maglietta bianca, calzino di spugna e scarpa da ginnastica. Gioia mia, che ci fai in centro vestito così? O vai a correre al parco sotto casa, o vai in palestra. In centro no.
Lei, magra che le si contavano le costole attraverso la maglietta, quindi magra e pure vestita super aderente, indossava una canottiera bianca con reggiseno di pizzo sotto (la canottiera oltre che aderente e bianca era quasi trasparente), un paio di fuseaux (lo so, ora si chiamano leggins, ma erano BLU ELETTRICO... Facevano troppo anni '80) superaderenti, una maxi cintura bianca ricoperta di strass e per finire un paio di stivali scamosciati bianchi e marroni, che non c'entravano una mazza con il resto.

Devo sottolineare che il tram in questione collega il centro di Milano a Rozzano. E con questo penso di aver detto il necessario sulla provenienza dei due in questione. Se non siete soddisfatti dalla spiegazione, sappiate che Rozzano è l'hinterland quello brutto. Ma brutto brutto brutto. Dove i ragazzi sono tamarri, ma tamarritamarritamarri.

Beh, insomma, ste due meraviglie salgono a bordo, si siedono in fondo al tram, quindi esattamente di fronte a me, e lei inizia a strusciarsi su di lui, esibendo delle pose che avrebbero fatto arrossire pure Moana.
Lui seduto immobile, pure con un'espressione un po' fessa. Partecipazione fisico-emotiva alla faccenda zero.
Per un attimo ho provato anche pena per lei, che si dava tutto sto da fare e non riusciva ad estrargli più di 1 centimetro di lingua.
Poi mi sono messa a leggere.
E poi  sono precipitata nella funesta prospettiva di "madre di uno dei due". Ho potuto immaginare solo una cosa peggiore di avere lui per figlio: avere lei.

MIODDIO.
Diventerò una Madre Italiana Media, lo inseguirò con la maglia di lana anche a 35 anni, e vedrò come zoccolacce di strada tutte le ragazze che mai mi presenterà. Anche quelle di CL con la gonna sotto il ginocchio. SOPRATTUTTO loro!
E non è manco nato, ancora.
Mi si prospettano giorni bui...

17 commenti:

  1. Ahahahhahaah ma no, devi stare tranquilla, questo penso sia l'incubo di ogni genitore.. Ma tutto dipende da come li cresci.. Don't Worry..

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Eh sì! Nel nostro mondo fallocentrico è la cosa che medici ed ecografisti si divertono di più a mostrare ai futuri genitori.
      "Sìsì, tutto bene, tutto nella norma... Le manine, il cuoricino... E QUI SI VEDE IL PISELLINO!!!".

      Elimina
    2. Non mi dire che ti è già venuto l'embolo da suocera? :D

      Elimina
  3. pensala come la pensano tutte le madri che mettono al mondo dei figli, cioè: Mio figlio sarà diverso :) ti salva e poi fino a che non sono adolescenti, c'è poco da preoccuparsi

    [se ti può consolare, secondo me dipende tutto dall'educazione che uno riceve]

    RispondiElimina
  4. ...il terrore di tutte le madri...
    la zoccola che gli porterà via il pupo!

    mia suocera e Brivido si sopportano a malapena, ma lei ha comunque il coraggio di detestarmi

    RispondiElimina
  5. E se per caso fosse una ciellina rozzanese?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Partendo dal presupposto che al peggio non c'è mai fine, potrei addirittura pensare che esista una ciellina rozzanese (di adozione, perché nata a Pozzuoli) leghista.

      Elimina
  6. ahahahahha queste scene me le gusto ogni giorno andata e ritorno sui fantastici mezzi di Roma, devo ammettere che di parioline sui mezzi non ce ne sono tante, e perciò vai di fuseaux, canottiere cerchi grandi come ruote di bicicletta alle orecchie, e volume della voce oltre il limite legale!!!
    Il tuo Babybug sarà "pepato"come mamma e papà ne sono sicura al 100%

    RispondiElimina
  7. Sono dell'idea che i fuseaux e i leggins siano diversi: se ricordo bene i fuseaux erano più coprenti dei leggins.
    E non contradditemi, i fuseaux sono diversi dai leggins, sono diversi dai leggins, se no lo dico alle vostre suocere!
    :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma in effetti sono d'accordo, erano anni che non ne vedevo... Ma a me quelli parevano proprio fuseaux. Che ci sia un ritorno improvviso?!

      Elimina
    2. Io direi di sì :)

      Elimina
  8. E' così!! Io sono neomamma di un esemplarino maschio di due mesi e mezzo, ed è vero. Mi sento la classica madre italica doc che si commuove (ormoni ancora in circolo) per la minima cosetta! E pensare che non credevo di avere alcun istinto mateno.

    RispondiElimina

Dimmi cosa ne pensi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...